L’Italia, L’Europa, il futuro, Beppe Grillo e il Movimento 5 stelle

Sia dal di fuori che dal di dentro, dalle pagine dei giornali e durante le discussioni nei bar, nelle chiacchierate con i turisti e con gli amichetti e le amichette dell’Erasmus, l’Italia è sempre stato un paese originale, ma originale per il suo disastro.

Ha tesori che non sfrutta, una classe politica ridicolmente cieca, malavita, lentezze, cedimenti, crolli,  …. una paese che amiamo ma che non ci piace, e che spesso ci costringe ad andarcene.

Mai al passo con gli standard culturali europei, noi conosciamo poco e male l’inglese (o per niente), siamo poco informatizzati (per le cose serie), le nostre piccole e medie imprese spesso non si fidano di chi dice troppe parole in inglese davanti a uno schermo (e magari fanno anche bene).

Ma qualcosa è successo e si dovrebbe tenere conto: il risultato ottenuto dal Movimento 5 stelle alle ultime elezioni. Evitando il discorso politico, l’Italia è forse l’unico paese in Europa ad aver dato fiducia a un progetto di marketing digitale così ben strutturato, ha dato fiducia a evangelizzatori del web, a gente casual, alla democrazia on-line, …

Pensateci.

Gli americani hanno scelto un giovane avvocato di colore, nemmeno loro si sono sognati di mandare al governo Larry Page, o Bill Gates o Steve Jobs. (Anche se Schwarzenegger ….).

Il paese arretrato ha scelto una forma politica che ha del profetico, e che comunque proietta la politica avanti di diversi anni. Oppure dovremmo provare a inserire questo fenomeno all’interno del berlusconismo (quello di Berlusconi e non dei suoi processi), capirne lo stile, interpretarne il successo.

Provateci, ne scoprirete delle belle.

Annunci

I LIBRI DIETRO LA QUARTA. Ruoli e forme della quarta di copertina

 

Questa è una presentazione che sintetizza i principali argomenti e questioni affrontate nella mia tesi di laurea incentrata sulla quarta di copertina e i contenuti e le modalità di presentazione dei libri on-line su siti di case editrici e librerie on-line.

Potete leggere qui l’Indice.

La tesi è stata discussa nel luglio 2012, per il corso di laurea magistrale Editoria e Scrittura (LM-19 Informazione e sistemi editoriali) dell’Università La Sapienza di Roma, per la cattedra di Gestione dell’impresa editoriale del prof. Nicola Antonio Attadio. Correlatrice del lavoro è stata la prof.ssa Maria Panetta.

Per leggere l’intera tesi in formato .pdf potere cliccare qui.

Spero che possiate trovare degli spunti interessanti (anche per le vostre tesi :))