Mondadori impone la chiusura di Avaxhome.ws per ricettazione

Il sito Awaxhome.ws è stato oscurato su richiesta di Mondadori in quanto lesa dall’attività e dal servizio di download gratis offerto dal sito. Il provvedimento inviato a tutti i provider italiani dalla Procura di Milano e volto al sequestro, è stato approvato in questi giorni e quindi il sito non sarà più visibile agli utenti italiani.

Il reato è quello di violazione dei diritti d’autore e di ricettazione. Il sito Avaxhome.ws, con sede in Russia, ha sempre offerto la possibilità agli utenti di scaricare gratis in formato .pdf giornali e riviste (tra le quali quelle del gruppo Mondadori) ottenendo ricavi dalla pubblicità. Un’attività quindi illegale visto che ci si appropria di scritti contenuti all’interno di prodotti editoriali compatti (come riviste e quotidiani i quali non sono divisibili come invece gli articoli on-line o i post che possono viaggiare grazie ai link e quindi senza gli altri elementi che compongono la rivista). Ciò senza avere i diritti sulla pubblicazione e riproduzione degli stessi, né il consenso da parte degli autori.

Per quanto evidente la violazione dei diritti d’autore, questo è il primo caso in cui un sito di questo tipo viene oscurato in un paese per il reato di ricettazione. Questa aggravante può essere giustificata nei ricavi ottenuti dal sito grazie alla pubblicità, e non dalla rivendita dei contenuti stessi agli utenti (quindi sarebbe una strana forma di furto di bene che viene rimesso sul mercato gratuitamente vendendo però ad altri soggetti il traffico generato dall’utenza stessa del bene oggetto del furto).

L’avvocato Fulvio Sarzana (legale dell’Associazione Italiana Provider) mette in guardia dal pericolo per chiunque riproduca in rete degli articoli, come a volte avviene per i blog. ciò è ovviamente reato quando qualcuno attribuisce ingannevolmente a sé l’autorità su un testo o su un’opera della quale non si è autore e senza il consenso del reale proprietario dei diritti.

Piuttosto che creare delle inutili copie alle quali non si aggiunge nulla di proprio, è preferibile citare (indicando la fonte) oppure usare il link (quando questa è on-line) che rimandi direttamente alla fonte. Ciò a discapito del nostro sito o blog perché gli utenti si allontanano alla ricerca di qualcosa, ma a favore del sito di destinazione che accoglie traffico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...